Come prevenire le infezioni alle vie urinarie?

Quasi tutti durante la loro vita si sono imbattutti in un episodio di infezione delle vie urinarie.
Purtroppo a volte il sintomo non è molto chiaro, molti possono anche convivere con un’infezione senza avere una sintomatologia precisa.
Come sappiamo però essere asintomatici non significa non aver contratto un’infezione! Il rischio è che i reni e tessuti limitrofi come prostata o ovaio siano predisposti a svariate patologie.

Prevenzione delle infezioni.

Aumenta l’apporto giornaliero di acqua.
L’idratazione è la prima norma da attuare in caso di infezioni delle vie urinarie.
La concentrazione delle urine favorisce l’aumentare della patogenicità dei batteri presenti nella vescica e ne predispone la proliferazione anche negli organi limitrofi.

Aiuta i tuoi Lattobacilli.
L’acidificazione è un altro fattore predisponente alla maggior diffusione dei batteri. Una riduzione dell’apporto idrico giornaliero, l’eccesso di cibi a base di carboidrati, come pasta pane e dolci, non possono che indebolire le difese immunitarie presenti nel nostro colon.
Questo importantissimo organo ha una barriera protettiva formata da Lattobacilli, capaci di controllare i batteri gram-commensali, diffusori dell’infezione.

Utilizza un’alimentazione corretta.
La protezione dell’apparato urinario la si attua anche nel momento in cui ci sediamo a tavola.
Verdure, frutta acidula e cereali integrali facilitano la maggior produzione di fermenti lattici promuovendo il maggior numero di Lattobacilli rispetto a batteri patogeni.

Migliora il tuo stile di vita e cura la tua igiene intima.
A fianco della buona tavola non possono però mancare anche delle abitudini sane e uno stile di vita corretto, oltre a una corretta igiene intima quotidiana.
Attenzione alla scelta di un corretto detergente intimo e di non abusarne. L’uso di detergenti troppo aggressivi, può alterare il pH della flora vaginale, predispone ad una maggior presenza di Clostridi (Escherichia coli) piuttosto che Lattobacilli.
E’ necessario anche l’utilizzo di un abbigliamento costituito da fibre non sintetiche, ma l’utilizzo di capi con fibre naturali come cotone e lana.

Va prestata l’adeguata cura nell’effettuare un lavaggio che copra tutta la parte intima, facendo movimenti che vanno dalla vagina all’ano; se si compie il movimento contrario si rischia, infatti, di trasportare materiale fecale, anch’esso grande veicolo di infezioni.

L’ igiene personale, nella donna, va intensificata durante il ciclo mestruale.
E’ inoltre molto importante nella “vita di coppia” urinare prima e soprattutto dopo il rapporto sessuale, poiché il flusso urinario facilità il trasporto verso l’esterno di eventuali batteri penetrati in vescica.

Rimedi naturali per le vie urinarie.

Diversi sono i principi attivi presenti nelle piante medicinali utili nel controllare le fastidiose sintomatologie causate, ad esempio, da infezioni come la cistite che spesso, anche dopo una cura antibiotica, recidiva nuovamente.

Fondamentale è il ripristino del benessere del colon alleggerendone il carico tossinico.

FLY
Ribes nero, Aglio, Aneto, Solidago e Betulla possono essere rimedi efficaci nel contrastare la proliferazione dei batteri patogeni responsabili di diverse patologie delle vie urinarie. 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

quindici − cinque =